Dal Lago alle Alpi in 6 minuti e mezzo

La funicolare che collega Como a Brunate è unica in Europa. Ha la capacità di condure in brevi attimi il viaggiatore dalla riva del Lago di Como al balcone delle Alpi. Inaugurata l’11 novembre 1894, attraversa un percorso tracciato in linea retta su una pendice che presenta la massima pendenza del 55% su una rotaia di 1084 metri, percorsi attualmente in 6 minuti e 30 secondi. Mezzo di trasporto pubblico che consente di superare in modo spettacolare grandi dislivelli, la funicolare è uno degli emblemi che meglio rappresentano il sogno ottocentesco di progresso basato sulla scienza e sulla tecnologia. Neppure quella che collega Como a Brunate fa eccezione, poiché divenne subito il simbolo dello sviluppo dei trasporti pubblici di quegli anni, un progetto coerente con la collocazione geografica di Como, naturale collegamento fra l'Italia e l'Europa. Nella prima metà del '800 inizia infatti il servizio di collegamento sul Lago di Como con una flotta di piroscafi a motore, mentre nella seconda metà dello secolo viene completata la galleria ferroviaria del S. Gottardo. Como e i paesi del Lago vengono così collegati con Milano e con Lucerna per la gioia della migliore aristocrazia dei viaggi e del turismo.

L’opera che meglio illustra lo straordinario sviluppo industriale dell’epoca è senza dubbio il “Ballo Excelsior” la cui prima avvenne al Teatro alla Scala di Milano l'11 gennaio 1881. Lo spettacolo è basato sull'idea, dominante nella società di fine Ottocento, del trionfo della scienza. All'allegoria della vittoria di Luce e Civiltà contro Oscurantismo, nemico del Progresso seguono quadri che esaltano le grandi opere e invenzioni di quel periodo: il piroscafo, la pila di Alessandro Volta, il telegrafo, la lampadina di Thomas Edison, il canale di Suez, il battello a vapore. E’ mossa dal vapore anche la funicolare Como-Brunate sino al 1911, quando fa il suo ingresso il motore elettrico. Da allora l’impianto è stato costantemente rinnovato adeguandolo ai più rigorosi standard di sicurezza.

Perché recarsi a Brunate? Oltre al fascino del percorso in funivia, bisogna sapere che Brunate offre un incredibile panorama sul lago di Como e una meravigliosa vista dell’arco alpino. Da Brunate prendono il via numerosi percorsi turistici, come quello che conduce a S. Maurizio, dove nel 1927 è stato costruito il Faro Voltiano, luogo suggestivo per via del panorama sulle Alpi e sul Monte Rosa.