Mezzegra

Nel cuore della Tremezzina troviamo il paese di Mezzegra. Questa ridente cittadina sulla sponda occidentale del Lago di Como, ricca di storia e di cultura, è divisa in sei distretti: Azzano, Pula, Giulino, Bonzanigo, Mugnano e Ganzo. Il nome deriva dalla parola latina "Mezzo" - nel mezzo, e la prima menzione di esso appartiene al Medioevo.
Il clima mite di questa zona favorì fin dai tempi antichi la coltivazione di ulivi e agrumi e la loro esportazione aricchì la popolazione locale. Grazie alle entrate, i cittadini influenti ebbero la possibilità di costruire belli palazzi e decorarli con oggetti di alto valore artistico.
Famoso ma triste episodio storico di Mezzegra appartiene agli ultimi giorni di Benito Mussolini e Claretta Petacci, che sono stati arrestati e giustiziati dai partigiani nella Villa Belmonti nella frazione Giulini.
La Greenway attraversa il paese. La strada panoramica di 10 km, collega 6 comuni, e si sviluppa ai piedi dei monti e in parte sul lago, permette di visitare i luoghi più famosi, senza il pensiero di viaggiare in auto.
Mezzegra, come un qualsiasi paese del lago di Como, sarà in grado di offrire ai visitatori una vasta gamma di attrattive.
Nella zona limitrofa a Giulino, situata nel luogo mistico chiamato Monte degli Stampi ci sono particolari tipi di pietre, con le dimensioni e la forma simile ai zoccoli dei cavalli. Secondo la leggenda, potrebbero appartenere agli zoccoli dei cavalli dell'Arca di Noè, che sopravvissuta al diluvio, scese a terra in questo punto. Per altri, invece, si tratta di impronte di zoccoli del diavolo in persona. Non per nulla in questo luogo durante il medioevo si narrava fosse il punto di incontro delle streghe di tutta la zona. La terza versione dice che le tracce sono state lasciate da visitatori alieni.
Per quanto riguarda le opere architettoniche e artistiche, è possibile visitare Palazzo Brentano. Insolito edificio di 5 piani appartenente al 17° secolo, di cui 2 seminterrati, fa l’effetto di essere appeso nel aria, ci colpisce per la sua bellezza esteriore e interiore. L'edificio apparteneva ad una nobile famiglia Brentano, che con il tempo si trasferì a Milano, e poi in Germania. Al suo interno si può godere di affreschi sul soffitto eseguiti dal famoso maestro Giulio Quaglia.
Interessante da vedere sarà la chiesa di Sant Abbondio, che si trova in una posizione separata nella parte occidentale di Mezzegra. La chiesa fu costruita probabilmente nel 12 ° secolo., in stile romanico, mentre un completo restauro è stato effettuato nel 1702. La splendida facciata si affaccia direttamente sul lago, e l'interno contiene affreschi del famoso pittore soprannominato Fiamenghino.
Parlando della zona di Azzano, che si trova proprio sul lago, è possibile notare la Chiesa di San Gaetano, conosciuta anche come la Chiesa della Madonna della Pietà, costruita nel 1670, sotto l’ordine della stessa famosa famiglia Brentano. Nello specifico di questa chiesa è da considerare l'altare maggiore, decorato con immagini della Vergine Maria, Gesù e Giovanni.
Certamente le principali attrazioni del Lago di Como sono giardini e le ville costruite negli ultimi secoli dalle prestigiose famiglie che sono attualmente aperte al pubblico, così come i paesi ricchi di fascino storico o turistico. Per non dimenticare i percorsi proposti dalla Greenway o i vari tour in montagna.