La prestigiosa casa automobilistica inglese dà vita a un progetto straordinario

Da sempre per chiunque abbia un’idea anche solo vaga di mondanità, “Aston Martin” è sinonimo di esclusività sportiva. Il fatto poi che sia stata e continui ad essere l’auto di James Bond per antonomasia, l’ha resa famosa anche al pubblico che affolla le sale cinematografiche. L’azienda nata nel lontano 1913, fa parte dell'élite delle automobili sportive di prestigio prodotte con cura artigianale. Insomma un’auto che, come la licenza di uccidere rilasciata a James Bond, non è assolutamente per tutti.

Anche per questo è stata una sorpresa apprendere che la Casa di Gaydon si accinge a produrre una barca. Ovviamente, trattandosi di un Aston Martin, tutto si potrà dire meno che si tratti di una barca normale. Realizzata in partnership con l’impresa olandese Quintessence Yachts, la “AM 37” come da tradizione verrà costruita in Gran Bretagna con la stessa cura manicale con cui si realizzano le auto di lusso. Equipaggiata con due motori V8 8,6 Mercury da 520 cavalli l’uno, la AM 37 sarà in grado di raggiungere i 100 km/h, velocità che in acqua viene percepita due volte maggiore. Poiché il lago è di norma privo delle fastidiose onde che in mare a quelle velocità funzionano come pericolosi trampolini, ecco che la AM 37 si rivela perfetta per tutti coloro che, potendo permetterselo, vogliono godersi il lago in modo diciamo veloce ed esclusivo.

Realizzata in resina epossidica, la stessa della barche da corsa, rinforzata in fibra di carbonio, è dotata di un’ancora a controllo elettronico, un frigo e una macchina da caffè controllabili da remoto. Basterà attivare un’app e, voilà, il caffè sarà pronto prim’ancora di salire a bordo. Ma in fatto di chic è doveroso sottolineare che l’interno della barca può essere blindato da pannelli di carbonio; una chiave comanda lo scorrimento dei pannelli sotto la copertura posteriore retraibile che, come per magia, si trasforma in un perfetto trampolino per i tuffi.

Un modo nuovo e perfettamente in linea con il tradizionale piacere dell’eleganza che rende unico il Lago di Como. Un modo esclusivo di navigare il Lago, magari sfrecciando sotto Villa Gaeta, la residenza storica che vide con “Casino Royal” l’apparire di un nuovo interprete di Bond, il magnetico Daniel Craig. Una nuova eleganza in coerente continuità tra tradizione e innovazione, lusso e sportività, emozione e benessere. Come tutte le storie che da sempre trovano in questo luogo incantato il loro naturale scenario.